Sponsor

Le migliori attività commerciali e non solo di Velletri e dintorni:


Tanti auguri di Buone Feste da...


venerdì 12 maggio 2017

Comune, Save the Children e Scuole insieme per promuovere il benessere scolastico a Velletri

Venerdì, 5 maggio si è concluso temporaneamente l’ interessante e utile percorso intrapreso dall’amministrazione comunale nelle scuole di Velletri, iter volto a promuove il benessere, la partecipazione e i diritti dell’infanzia. 


VELLETRI - Il percorso fortemente voluto dal segretario comunale Rossella Menichelli ed intrapreso e seguito dalla consigliera comunale Carla Caprio è iniziato nell’anno scolastico 2015/16 nell’ambito del progetto “Rafforzare lo spazio etico dei cittadini del futuro” percorso imperniato all’educazione alla legalità e all’etica delle responsabilità quale aspetto fondamentale della formazione della persona.  
Si è deciso di coinvolgere le scuole del territorio visto che è noto che i Paesi che investono maggiormente nella costruzione e manutenzione dello spazio etico dei propri bambini/e si trovano ad avere decisori pubblici migliori, più integri, più eticamente orientati, più capaci di prendere posizione nei confronti di tentativi di corruzione e/o collusione, meno inclini a cedere di fronte alla richieste di tenere un comportamento non etico da parte dei propri superiori. Il primo anno sono state offerte 3 giornate di formazione realizzate con i dirigenti degli istituti scolastici, i docenti referenti per il progetto, le forze dell’ordine ed è stata approfondita la metodologia per sviluppare nuovi e originali interventi di sistema. Il progetto nell’anno scolastico 2016/17 si è ampliato e rafforzato con la partecipazione di Save the Children che all’invito dell’amministrazione comunale ha subito dato il proprio consenso mettendo a disposizione dei docenti coinvolti le proprie risorse umane e metodologiche. Le scuole di Velletri così sono entrate a far parte della rete Fuoriclasse in Movimento. Fuoriclasse in movimento mira a contrastare la dispersione scolastica attraverso il protagonismo degli studenti e di tutta la comunità educante. Gli obiettivi specifici dell’intervento sono i seguenti: 1. Promuovere il benessere scolastico attraverso attività di partecipazione rivolte a studenti; 2. Sostenere un approccio di rete tra le scuole per il contrasto alla dispersione scolastica. Per l’anno scolastico 2016-2017 partecipano a Fuoriclasse in movimento circa 75 scuole sul territorio italiano, con il coinvolgimento diretto di 6200 minori e 720 docenti. Il percorso per quest’anno ha concluso l’iter per riprendere l’anno scolastico successivo. La consigliera comunale Carla Caprio ringrazia i dirigenti scolastici dei 4 istituti comprensivi presenti sul territorio di Velletri, i docenti partecipanti che da subito hanno creduto nella validità del percorso intrapreso e hanno sperimentato con ottimi risultati le metodologie di Save the Children, l’impiegata comunale Emanuela Pallotti che ha svolto un importante funzione di raccordo tra le scuole e, non per ultimi, i referenti di Save the Children, Massimo Di Rienzo e Francesca Giulivo che hanno accompagnato i docenti in questo nuovo percorso didattico e metodologico che tende a promuovere il benessere scolastico, la partecipazione e i diritti dell’infanzia nelle scuole.